• Rossella Della Valle

Le tentazioni dell'architettura: "ARCHITETTURA PROIBITA"

Oggi riprendo il tour di Torino Sensuale e parleremo di


"Architetture Proibite"

"... entrano in contatto con la parte di noi che va mantenuta separata ... privata: uno spazio fisico, emotivo e intellettuale che appartiene solo ai sensi e che richiede tolleranza e rispetto"

La struttura dell' IREN, nel mio studio, non poteva passare inosservata e non c'è che dire ... ha puntato in alto!

" la passione non è cieca ... è visionaria" Stendhal

“un'architettura "spregiudicata, eccentrica, visionaria" ma ... Architettura Trasmette/ stimola ... con la sua presenza "si gioca". Appena l'ho vista ho avuto come un' illuminazione!”

Il simbolo "fallico" è evidente e come forma archetipica è di buonissimo auspicio. E' il principale della matrice biologica maschile: lineare come il percorso che seguono gli spermatozoi dirigendosi verso l'ovulo. Diversamente dal cerchio, l'inizio e la fine non si ricongiungono.

E' lineare e simboleggia le rotte tracciate dal maschile, per giungere alla meta, per realizzare un obiettivo. C'è un procedere continuo, determinato, assoluto e volitivo.

Anche da quest'angolazione, la fabbrica, si pone in modo sensuale ...

"La donna è lo scudo difensivo".


La parte più bassa, caratterizzata da una pannellatura arcuata, infatti, rappresenta l'archetipo femminile della "mezza luna". Il sole è maschile, la luna invece, in qualsiasi fase si trovi, è sempre una manifestazione della circolarità delle donne, dei ritmi dati dalla matrice biologica.

“e' dunque una forma protettiva, che qui è stata realizzata con una superficie ondulata, che manifesta perciò anche l' "onda": fluida come la potente acqua, che arriva dappertutto e nulla la può fermare”

E' un'energia dirompente e in più, il materiale riflettente, rafforza questa simulazione dell'acqua e di conseguenza, la genera.

“Essendo però in metallo, rappresenta anche quest' energia: "scintillante come l'armatura di un condottiero" ... di sera e di giorno, illumina e riflette tutto lo spazio intorno, come l'effetto dello "specchio d'acqua", o vista la mole, come una cascata.”


Per capirne meglio la scelta della sua contestualizzazione in quest' ambito della città, oltre all'osservazione delle forme, c'è anche un approfondimento legato al discorso delle 5 energie del Feng Shuj e a richiami di fisica quantistica. Adiacente proprio a tutta la nuova area del Politecnico: studio / cultura = energia fuoco. E qui la scelta di portare una componente metallo molto viva ... perché ricettiva a tale energia.

Le 5 energie hanno delle interrelazioni ben precise, tra di loro, che creano "campi di attrazione".


Vi è piaciuto questo articolo? Scrivetemi le vostre impressioni e curiosità. Continuate a seguirmi su www.angie-en.com

Rossella DellaValle

Angie En   info.angieen@gmail.com  ©2016 Tutti i diritti riservati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now