• Rossella Della Valle

La vostra casa vi seduce e vi aiuta a sedurre? Playboy insegna - seconda parte

Come accennavo nella prima parte, la storia della rivista Playboy è riuscita a sedurmi.

I contenuti di Playboy non sono mai stati limitati al solo nudo, ma spaziano tra l’intrattenimento colto (già nel primo numero vi erano articoli sul jazz, sul Decameron e brani di Sherlock Holmes) al design e all'architettura soprattutto quella d'interni.


Nel tempo Hefner ha realizzato, per mezzo delle pagine del suo periodico, ma anche mediante, le foto della sua casa, articoli, progetti, (e poi attraveso Playboy Club), la " teatralizzazione dello spazio domestico".



Ironicamente, con la Playboy's Progress, è stato pensato e progettato, nel n° di Maggio del '54, una pianta dell'appartamento tipo del playboy, lo scapolo d'oro americano, con il percorso che può condurre la sua compagna dalla porta al letto, in soli 25 passi!

Erano gli stessi architetti famosi di allora, che ideavano gli ambienti e scrivevano su Playboy,  ... rendendo così "accessibile" a tutti un'educazione all'architettura che, negli anni successivi alla seconda guerra, non sarebbe stato così facile da immaginare.


Playboy perciò svolse un ruolo cruciale per l'architettura con un suo riscontro su scala mondiale!


E l'architettura che raccontava era la mia preferita, quella "impregnata" di sensualità ... capace di incuriosire, sedurre, stimolare creatività e fantasie. Quella collegata all'energia vitale dei nostri sensi!



Il letto faceva da protagonista accentratore! ... quasi sempre rotondo ... forma archetipica femminile per eccellenza che sa accogliere e nello stesso tempo libera il movimento dell' energia, e ne diventa matrice dell'organizzazione spaziale di tutto l'habitat.

Il senso sembra quello di rendere piacevoli tutte le incombenze. Dal letto si lavora ... si può mangiare, scrivere , pensare, leggere, telefonare ... e naturalmente oziare e fare l'amore.




E il rotondo del letto contagia tutto!

Nasce un design d'arredo giocoso, proiettato al futuro e a una modernità che parla di piaceri, la ricerca dello star bene ... del coccolarsi e perchè no? ... anche del farsi coccolare dalle conigliette!


E' un mondo che sta ricostruendosi e ... dopo una guerra, forse era indispensabile che si parlasse della vita ... proiettata verso la ricerca del bello .. come un corpo nudo da poter guardare, sognare ... come una qualsiasi altra opera d'arte che ci aiuta a sprigionare emozioni.

E lo si faceva in modo leggero ... gioioso ... ma mai volgare o privo di valore.


La sensualità fa parte di noi e ci fa bene ! Allora perché non applicarla a tutte quelle discipline che possono aiutarci a vivere qualitativamente meglio? E l'architettura indiscutibilmente ne fa parte!

Avete mai pensato a come rendere la vostra casa un ambiente più sensuale? che possa accoglierci e aiutare a mantenere vitali i nostri sensi ... la nostra parte istintiva?!

Se la risposta è si!!! Continuate a seguirmi su Angie En Architettura Sensuale


Rossella Dellavalle

Angie En   info.angieen@gmail.com  ©2016 Tutti i diritti riservati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now