• Rossella Della Valle

IL RE E LA REGINA – prima parte

IL PROGETTO “Angie En” parla di sensualità con l’architettura (architettura sensuale) , per risvegliare la parte sensoriale attenta a preservare il nostro stato di benessere.

le curve del corpo femminile danno origine alla linea retta … nel corpo maschile

Il potere delle forme.

Presenterò il rettangolo, archetipo maschile, in una rivisitazione del tutto personale, attraverso il tema Architettura e Eros


Insieme alla forma quadrata, esso esprime la linearità della LINEA RETTA, archetipo maschile per eccellenza. I simbolismi legati a questa figura, fanno riferimento all’idea di uno spazio delimitato, ordinato, stabile, chiuso. Uno spazio settoriale. Il nome rettangolo esprime pienamente il concetto: il termine deriva dal latino “rectus”, cioè dritto, retto, diretto.


Riconducibile e identificativo di questo articolo è il grattacielo Sanpaolo di Renzo Piano.

E’ abbastanza chiaro che siamo in presenza di una forte componente rappresentativa del potere maschile, condizionante tutto l’intorno urbano: un RE.

Nella foto: Maschile e Femminile si fronteggiano. L'idea non è quella di uno scontro, è più come un soppesare il valore di entrambi. Il corpo è più piccolo dell’edificio ma è posizionato in “prospettiva”: se cambia il punti di vista cambia anche il rapporto dimensionale tra le due figure” (inteso come ”il dar valore”).


Ho voluto creare questo connubio tra corpo e edificio, perché attraverso una “VISIONE PIÙ SENSUALE” si possano esplorare i nostri habitat, cercando di decodificare i messaggi che ci stanno mandando, senza più solo subirli. Questo muove energia per modificare la loro influenza su di noi.


ai piedi del grattacielo, un’architettura più femminile, la stazione di Porta Susa … “trasformata in corpo e fatta alzare”: ecco la Regina

… mai sottovalutare il potere della regina: potere del cambiamento … dell’evolversi

ai piedi del grattacielo, un’architettura più femminile, la stazione di Porta Susa … “trasformata in corpo e fatta alzare”: ecco la Regina







Riflessione un po’ allusiva che gioca sul tema ARCHITETTURA E EROS : in quanto la forma della copertura, con il suo movimento sinuoso, richiama ad una “posizione oltremodo sensuale ma anche di protezione“.

Quindi come scelta architettonica, ha dei rimandi “percettivi” sensibili, oltre che funzionali.


Le forme archetipiche, applicate all'architettura, sono energie potenti che creano contesti urbani “DIVERSAMENTE ABITABILI”.

Venite a scoprirle insieme a me, con un percorso orientativo, vi guiderò all’ osservazione della città, fino ad arrivare dentro l’abitazione. Continua …

Rossella Dellavalle

0 visualizzazioni

Angie En   info.angieen@gmail.com  ©2016 Tutti i diritti riservati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now