• Rossella Della Valle

Architettura Sensuale come cornice e contenitore di … vita



Mi piacerebbe portarvi a questa riflessione attraverso un esempio collegato al mondo dell’arte.


Oggi alle ore 17.30 verrà inaugurata, presso la Lanterna di Genova, la personale di un artista della pittura internazionale: Xantè Battaglia.


Perchè sottolineare l'importanza dell'architettura in questo evento?

Il linguaggio dell’architettura come strumento di comunicazione potente. Scenario e palcoscenico dell’attimo di vita che si svolge all’interno o al di fuori di essa, aiutando ad amplificarlo all’infinito o tarpandone l’energia

Architettura e arte due energie potenti ...


La Lanterna di Genova, infatti non è stata scelta casuale ma strategicamente pensata dal curatore Mario Fantaccione, che appassionandosi all'architettura sensuale ha saputo coniugare, con grande maestria,

due archetipi maschili simili: l'Artista e la Lanterna

Xantè Battaglia, personalità accentratrice, infuocata di potenza vitale come si evince chiaramente dalla sua opera, che si rivela attenta osservatrice delle vicende della nostra storia, in modo anticonformista, con linguaggio talvolta ironico e provocatorio, sempre rivoluzionario contro quei formalismi che il progresso sociale ha generato, osando in prima linea la propria voce e ideali.


· ideali di sacralità della donna come fonte di vita,

· di rispetto per la madre, intesa anche come madre terra,

· dell’amata patria confinata dentro una bandiera … come se la terra non fosse unica e di tutti

· ideali di libertà oltraggiati dalle religioni e da tutti i i poteri che ci rendono schiavi di illusioni.

Una figura scomoda ma sempre illuminante, come un faro sul mare: una poesia dei disincanti.

Architettura Sensuale, dunque, come ricerca dell’anima che accumuna.


Cuore umano e cuore urbano che parlano lo stesso linguaggio nell’arte, alleati e allenati da sempre a tener testa alla tempesta.


“uomo e architettura, una storia nata per entrambi sul mare, fondamenta solide di culture concrete, archetipi dell’energia maschile per eccellenza ma rispettosi di quella antagonista femminile, che li accompagna (per la Lanterna con la città di Genova e per l’artista nella rappresentazione della sacralità della madre … l’unica che sembra riconoscere a pieno titolo).


" cuore umano e cuore urbano che sanno parlare lo stesso linguaggio, nell’arte, alleati e allenati da sempre a tener testa alla tempesta”.

Omaggio alla mostra


Arcaico e post arcaicoDà vita, attraverso la stilizzazione e ripetizione di un’icona femminile, alla “grande madre” da cui tutto trae origine, congiunzione tra passato e futuro.

Scultura e pittura si fondono in un’unica ricerca in bilico, tra poetiche surrealiste e dadaiste.

Le sue “velate” sono famose quanto i tagli di Fontana, le Marylin di Warhol e i linguaggi illustrativi di Haring.

Rossella Dellavalle



Angie En   info.angieen@gmail.com  ©2016 Tutti i diritti riservati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now