• Rossella Della Valle

Architettura Sensuale: "Il CAPPELLO DEL PAPA” – prima parte


L’ Architettura Sensuale, muove sinuose forme, dove la materia rimane ferma ancorata con salde radici alle tradizioni di ciascuna cultura.

Angie En – Architettura Sensuale, Vi condurrà alla scoperta della sensualità del Patrimonio architettonico delle città e di come possa influire sul nostro stato di benessere psicofisico.


Siete pronti ad affinare i vostri sensi? Vi chiederò di imparare a “sentire” lo spazio intorno a voi.


Le “pillole” di riflessioni, che tratteremo in questi appuntamenti, spero possano risvegliare curiosità nell’osservare, con “nuovi occhi”, l’habitat che ogni giorno ci accompagna. Comprendere come la nostra parte istintiva, muova profondamente, decisioni che spesso attribuiamo solo alla testa e come il linguaggio delle forme comunichi in modo “sensoriale”, influenzandola.

Il Dentro è il Fuori e’ uno dei tre temi pensati per torino. sottolinea il “gioco” delle forme in funzione a come ciò che è fuori trasforma il dentro, e come il dentro porti poi cambiamenti nel “fuori”. uno scambio quasi simbiotico.

Quando si cerca casa, si comincia dal fuori: la zona, il quartiere, la città. Scelte che sembrano sempre dettate da priorità di tipo pratico e che molte volte invece riguardano la parte istintiva: si può parlare di sentimenti, di attaccamenti, ci si affeziona a certi luoghi: sono le radici … la tana che ci rassicura.

L’interno di un’abitazione/edificio, sono fortemente influenzati a livello energetico dal contesto esterno che li ospita. E di conseguenza, il nostro benessere.

La pianificazione urbanistica, da sempre e non a caso, è progettata da linee guida “strategiche” per avere “controllo” sul territorio e su chi lo abita. Da qui, il ruolo fondamentale svolto dall’architettura … da sempre.

Le forme attirano energia e caratterizzano il “nostro” fuori.

Oggi parlerò della

forma archetipa primordiale fondamentale: quella del seno o detta anche “goccia”


(Foto)Nel corpo della modella si vede un particolare architettonico della fabbrica del Lingotto che riprende molto bene la linea del seno e assomiglia ad una goccia … il simbolo del nutrimento femminile.

È una forme più potenti. Porta vita, nutrimento, crescita. “È la goccia di latte che stilla dal capezzolo, la goccia di linfa che scorre lungo il ramo”. Tutte rappresentazioni della natura viva e creatrice.


Nella seconda parte dell’articolo, sarà interessante vedere come questa forma viene riproposta e rivisitata in un palazzo storico della città.

Vi invito ad iscriverVi alla newsletter per rimanere aggiornati sui prossimi appuntamenti e di partecipare con riflessioni, per un maggior “scambio di energia”. Che ne dite?

segue

Rossella DellaValle

0 visualizzazioni

Angie En   info.angieen@gmail.com  ©2016 Tutti i diritti riservati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now